App Fitness: Sono utili?

Published on 30-07-2017
App Fitness: Sono utili?
In questi tempi moderni in cui la vita social si fonde e si confonde con la vita reale, prendono sempre più spazio le App Fitness/App Wellness. Chiunque abbia un tablet o uno smartphone, ha scaricato almeno una volta un’App gratuita o a pagamento, incuriositi e certi della necessità di questa nella propria giornata.

Secondo diverse ricerche, i maggiori fruitori di queste App sono le donne con un rage d’età che va dai 25 ai 54 anni, con picco massimo di utilizzo tra i 25 e i 35 anni. In generale, il 70% degli utilizzatori delle App Fitness le ha scaricate e le utilizza per monitorare le calorie giornaliere bruciate e l’attività fisica svolta; per visionare i progressi settimanali/mensili/annuali; per tenere sotto controllo lo stato della propria salute.

Fondamentalmente, all’interno dello store Apple o Android esistono App che possono quantificare i dati (ad esempio, calcolo calorie e sforzo) e qualificare i dati (ad esempio pianificando un workout). Se si opta per App “qualitative dei dati” è necessario che queste siano chiare, mirate, esaustive, che permettano al fruitore di essere guidato nell’esecuzione di un esercizio, di uno sforzo fisico affinché il gruppo muscolare lavori realmente e bene. A tal scopo, esistono anche App che guidano solo con supporto vocale e non visivo, queste permettono una maggiore concentrazione e una maggior consapevolezza del momento.

Le App Fitness possono essere utili allo sportivo amatoriale, a colui che si allena abitualmente in palestra o in casa per restare in forma, in quanto:

  • Consentono di monitorare le sessioni di allenamento in real time, con l’utilizzo del GPS integrato allo smartphone.
  • Consentono di monitorare e analizzare generalmente la performance svolta, con rilevamento della distanza percorsa, del tempo impiegato, della velocità, delle calorie bruciate; attraverso anche grafici che evidenziano altitudini, ritmo e FC (se si utilizza anche una fascia cardio).
  • Consentono di salvare la cronologia degli allenamenti come un diario, in modo da confrontarli in base anche allo sport svolto.
  • Permettono di condividere i propri dati sui social. Questa opzione ha come obiettivo quello di poter essere motivati dal gruppo che eventualmente si forma sul social network, di essere supportati ma di creare un certo spirito di competizione, confrontandosi con coloro che seguono il medesimo piano di allenamento.