Acquagym : la virtù della ginnastica in acqua

Published on 04-10-2016
Acquagym : la virtù della ginnastica in acqua
Acquagym significa letteralmente ginnastica in acqua da praticare a ritmo di musica, da soli o in compagnia. L’acquagym si propone come un’attività completa sia sportiva sia ricreativa; l’assenza di gravità in acqua fa si che non ci siano traumi o impatti violenti sulle articolazioni durante il suo svolgimento, rendendola utile anche a fini terapeutici e riabilitativi.

L’acquagym è un’attività fitness composta da movimenti non nuotati, svolti per lo più in posizione verticale, che con il tempo consentono di migliorare resistenza, forza, mobilità, capacità cognitive e coordinative. La profondità della vasca è alla base della costruzione di una lezione di acquagym, che spopola proprio per la sua facilità di esecuzione, risultando accessibile a tutti – giovani, anziani, atleti, non sportivi, donne in gravidanza -. La scelta degli esercizi da praticare dipendono dalla profondità della vasca: in vasche medie, l’attività si svolge con i piedi che toccano il fondo vasca; in vasche profonde, l’attività viene svolta con l’ausilio di piccoli attrezzi, quali ad esempio cinture galleggianti, tavolette o tubi in gomma, per permettere di rimanere a galla. Ogni esercizio può essere adattato con facilità al livello di allenamento del soggetto praticante e alla profondità della vasca.

In vasche medie, i vantaggi dell’acquagym sono:

  • Svolgimento di un allenamento dinamico: ogni esercizio viene svolto in posizione verticale con i piedi che toccano il fondo vasca, permettendo cosi l’esecuzione di movimenti più importanti, sempre lavorando contro la resistenza dell’acqua.
  • Avendo la possibilità di toccare con i piedi il fondo vasca, l’attività è accessibile a tutti, soprattutto ai non nuotatori, e gli esercizi possono essere eseguiti correttamente con il minimo sforzo.

In vasche profonde, i vantaggi dell’acquagym sono:

  • Svolgimento di un’attività più tranquilla, il soggetto avverte una piacevole sensazione di fluttuazione.
  • Ogni movimento svolto non sollecita in alcun modo le articolazioni, mentre sollecita positivamente l’apparato locomotore. Proprio in vasche profonde, spesso si svolge l’attività di riabilitazione post infortunio.

In linea generale, viene consigliato di svolgere della ginnastica in acqua per i suoi numerosi vantaggi, quali:

  • Rafforzamento dell’apparato locomotore: la resistenza dell’acqua agisce in tutte le sue direzioni, indipendentemente dalla forza di gravità e dal peso del soggetto; con un solo gesto vengono coinvolti sia i muscoli protagonisti sia gli antagonisti, potenziandoli in toto.
  • Riduzione della rigidità muscolare.
  • Riduzione di sintomatologie dolorose: il movimento in acqua crea un naturale massaggio che ha un effetto antalgico sulle zone doloranti o contratte.
  • Miglioramento della circolazione arteriosa e venosa e del ritorno venoso e linfatico. La temperatura in vasca è inferiore di qualche grado rispetto alla temperatura corporea, questo comporta una naturale vasocostrizione che stimola positivamente la circolazione.
  • Miglioramento della mobilità articolare grazie al lavoro in completo scarico.
  • Miglioramento della coordinazione motoria: ogni esercizio viene svolto in equilibrio grazie alla spinta ascensionale, la difficoltà di ogni gesto può essere graduata grazie all’ausilio dei piccoli attrezzi.
  • Miglioramento della sfera emotiva: l’attività in acqua è di per se tranquillizzante, l’ambiente della piscina attutisce ogni rumore e vibrazione esterna, infondendo una sensazione di leggerezza  generale a corpo e mente.